News e avvenimenti

Convegno per le FDZ che operano nelle nostre Scuole

> News e avvenimenti > Italia > Convegno per le FDZ che operano nelle nostre Scuole

29 ottobre - 2 novembre

CONVEGNO PER LE SUPERIORE E PER LE SUORE IMPEGNATE

NELLE SCUOLE DELLA  D.N.S.G.  SASSONE/CIAMPINO (ROMA)

29 OTTOBRE – 2 NOVEMBRE 2011

 

Emergenza educativa: quale sfida per le Figlie del Divino Zelo? Istanze, prospettive,

sostenibilità delle nostre Scuole.

 

Si sono riunite a Sassone (RM), le sorelle impegnate in vario modo nelle scuole dell’Italia, Albania e Rwanda per discutere insieme sulla realtà delle scuole che esse rappresentano e cercare insieme di offrire piccoli apporti per affrontare le difficoltà inerenti alla sostenibilità.

Ciò che accomuna le convegniste è la passione educativa, ereditata da Sant’Annibale M. Di Francia e dalla Madre M. Nazarena Majone.

30 ottobre

Dopo l’introduzione della  Delegata Madre M. Liana Calì, che ha introdotto i lavori e presentato il diario del Convegno, ha relazionato con competenza ed entusiasmo la sorella canossiana Madre Liliana Ugoletti, offrendo provocazioni all’assemblea per riflettere sul tema:

La Scuola cattolica, “grande risorsa per il Paese”, ancora agenzia educativa per le nuove generazioni? Problematiche, esigenze, prospettive.

Madre Liliana, esperta nel settore della scuola, dando come dato di fatto, che la scuola e l’educazione sono una risorsa educativa per le nuove generazioni su cui spendere risorse ed energie, stimola a interrogarsi se il tema gestionale per la vita della missione è familiare o estraneo alla nostra storia e all’identità dei nostri fondatori, cosa farebbe P. Annibale, oggi, se si trovasse nella nostra situazione? E suggerisce sapientemente a credere e intraprendere, come hanno fatto i fondatori a una”Provvidenza imprenditoriale”.

La mattina si conclude con la Celebrazione Eucaristica, presieduta da P. Sebastiano De Boni rcj, la liturgia di oggi propone ad hoc l’icona di Gesù Maestro.

 

L’incontro del pomeriggio ha un taglio più esistenziale, P. Sebastiano De Boni, presenta la sua esperienza nella scuola dei Padri Rogazionisti di Padova, facendo emergere la peculiarità di ogni scuola che la contraddistingue dalle altre scuole e dagli altri carismi.

La scuola rogazionista di Padova ha scelto come prima finalità educativa l’attenzione alla persona.

Sr. Regina Mirashi, responsabile della scuola “Effata” per audiolesi, in Albania rende partecipe l’assemblea con una serie di slides, della genesi e della storia della scuola.

Traccia le linee di quella, che ella definisce con affetto “storia sacra” , delle prime sorelle giunte  in quel nuovo “Avignone”, senza ancora sapere a quale tipo di apostolato il Signore le chiamava, gli interrogativi e le incertezze, la via che Dio svela loro dell’assistenza e dell’insegnamento ai bambini audiolesi.

 

La giornata si conclude con un coinvolgente e significativo spettacolo del gruppo teatrale Jobel:

 Il pane della fede, realizzato in occasione del 125° del della dimora stabile di Gesù Sacramentato nell’opera Rogazionista e si ispira al poemetto che il Padre Fondatore scrisse per il 25° di questa ricorrenza.

Dalle parole di S. Annibale M. Di Francia nasce un viaggio alla riscoperta della fede attraverso figure del Vangelo e personaggi teatrali  che accompagnano lo spettatore in un cammino composto da danze, musiche, canti, momenti suggestivi, interventi brillanti e interattivi. Così uno strano panettiere cerca qualcuno a cui vendere il suo pane, intrecciandosi con la ricerca di Maria e Giuseppe, con il pane che i discepoli di Emmaus ricevono, con gli orfani di Messina di fine ‘ 800, fino a quei “buoni operai” che sanno dispensare il pane della fede.

 

31 ottobre

Madre M. Liana Calì introduce il secondo giorno di convegno con la preghiera e il diario dei lavori.

Madre M. Rosa Graziano, vicaria generale e responsabile del settore scuola, presenta magistralmente la sua relazione: “Carisma e missione educativa delle FDZ nella Scuole”, ricorda che l’educazione è gettare semi di speranza nel futuro, perché attraverso l’educazione si costruisce la società.

La pedagogia rogazionista ha come metodo l’amore e come fine preparare i buoni operai.

Richiama la fedeltà al Fondatore, da incarnare nelle nuove realtà, un binomio di fedeltà e progresso.

La Celebrazione Eucaristica che conclude i lavori del mattino è presieduta da P. Paolo Formenton rcj, superiore dell’Istituto dei Padri Rogazionisti di Roma.

 

Sr. M. Lorena Trovato, consigliera della Delegazione e responsabile del settore scuole, illustra la situazione attuale della Delegazione N.S. G. – Problemi e prospettive.

L’intervento di Sr. M. Lorena, prepara ai lavori di gruppo dell’assemblea, dove ogni gruppo tenta di dare il suo apporto di idee per le prospettive delle scuole in Italia.

 

La serata di fraternità è animata dalle barzellette e dai simpatici sketch delle convegniste.

 

1 novembre

Oggi, festa di Tutti i Santi, tre consorelle festeggiano qui l’onomastico, tra queste la nostra Reverendissima Madre Generale Teolinda Salemi.

 

Oggi, Sr. Maria Annunciata Vai, delle orsoline di Verona, relaziona sulla Sostenibilità della missione educativa delle Scuole FDZ nell’attuale contesto economico.

In forma molto concreta spiega i fattori di equilibrio gestionale, gli strumenti di valutazione e sottolinea l’importanza di un monitoraggio periodico per attuare interventi correttivi.

 

P. Bruno Rampazzo, Vicario generale dei Padri Rogazionisti, celebra l’Eucarestia, nella quale  preghiamo in modo particolare per la Madre Generale, M. Teolinda.

 

I lavori del convegno si concludono con le relazioni dei lavori di gruppo di ieri e le conclusioni della Madre Generale, che sottolinea tre priorità:

1° Tendere verso una vita consacrata sempre più autentica

2° Elevare il livello della qualità delle nostre scuole e della cattolicità

3° Realizzare interventi mirati di natura gestionale. 

 

 Foto Gallery
Spaziatore
Spaziatore
Spaziatore
Ingrandisci
Spaziatore
Spaziatore
Spaziatore
Spaziatore
Spaziatore
Spaziatore
Ingrandisci
Spaziatore
Spaziatore
Spaziatore
Spaziatore
Spaziatore
Spaziatore
Ingrandisci
Spaziatore
Spaziatore
Spaziatore
Spaziatore
Spaziatore
Spaziatore
Ingrandisci
Spaziatore
Spaziatore
Spaziatore
Spaziatore
Spaziatore
Spaziatore
Ingrandisci
Spaziatore
Spaziatore
Spaziatore
Spaziatore
Spaziatore
Spaziatore
Ingrandisci
Spaziatore
Spaziatore
Spaziatore
Spaziatore
Spaziatore
Spaziatore
Ingrandisci
Spaziatore
Spaziatore
Spaziatore
Spaziatore
Spaziatore
Spaziatore
Ingrandisci
Spaziatore
Spaziatore
Spaziatore
Spaziatore
Spaziatore
Spaziatore
Ingrandisci
Spaziatore
Spaziatore
Spaziatore
Spaziatore
Spaziatore
Spaziatore
Ingrandisci
Spaziatore
Spaziatore
Spaziatore
Spaziatore
Spaziatore
Spaziatore
Ingrandisci
Spaziatore
Spaziatore
Spaziatore
Spaziatore
Spaziatore
Spaziatore
Ingrandisci
Spaziatore
Spaziatore
Spaziatore
Spaziatore
Spaziatore
Spaziatore
Ingrandisci
Spaziatore
Spaziatore
Spaziatore
Spaziatore
Spaziatore
Spaziatore
Ingrandisci
Spaziatore
Spaziatore
Spaziatore
Spaziatore
Spaziatore
Spaziatore
Ingrandisci
Spaziatore
Spaziatore
Spaziatore
Spaziatore
Spaziatore
Spaziatore
Ingrandisci
Spaziatore
Spaziatore
Spaziatore
Spaziatore
Spaziatore
Spaziatore
Ingrandisci
Spaziatore
Spaziatore
Spaziatore
Spaziatore
Spaziatore
Spaziatore
Ingrandisci
Spaziatore
Spaziatore
Spaziatore
Spaziatore
Spaziatore
Spaziatore
Ingrandisci
Spaziatore
Spaziatore
Spaziatore
Spaziatore
Spaziatore
Spaziatore
Ingrandisci
Spaziatore
Spaziatore
Spaziatore
Spaziatore
Spaziatore
Spaziatore
Ingrandisci
Spaziatore
Spaziatore
Spaziatore
Spaziatore
Spaziatore
Spaziatore
Ingrandisci
Spaziatore
Spaziatore
Spaziatore
Spaziatore
Spaziatore
Spaziatore
Ingrandisci
Spaziatore
Spaziatore
Spaziatore
Spaziatore
Spaziatore
Spaziatore
Ingrandisci
Spaziatore
Spaziatore
Spaziatore
Spaziatore

 
Torna alla pagina precedente