Suor M. Santina S. e Suor M. Iolanda A.

Marzo 2020

> Suor M. Santina S. e Suor M. Iolanda A.

   

Suor M. SANTINA SAVOIA  (Suor M. Serafina di S. Luca Evangelista)




 

 

Nata a Motta Camastra (ME) il 30/05/1919

Figlia di Giuseppe e Antonia Carnevale

 

Entrata in Istituto (Roma) il 24/02/1937

Ammessa al noviziato (Roma) il 18/03/1938

Professa temporanea (Roma) 25/03/1940

Professa perpetua (Messina CM) il 19/03/1946

 

Deceduta nella comunità di Sampierdarena (GE)

il 18 marzo 2020, all’età di quasi 101 anni.



Carissime Madri e Sorelle,

comunico che verso le ore 22.00 di ieri sera, vigilia della solennità di San Giuseppe e 133° anniversario della fondazione del nostro Istituto, il Signore ha chiamato a sé, dalla comunità di Sampierdarena/GE, la nostra carissima consorella

SUOR M. SANTINA SAVOIA

Ella era nata a Motta Camastra (Messina) il 30 maggio 1919; aveva ricevuto il Battesimo il 19 luglio 1919 nella parrocchia del paese, “San Michele Arcangelo”,  e la Cresima l’8 marzo 1938 a Roma, nella parrocchia “Ognissanti”.

Entrata in comunità nell’antica casa di Roma il 12 febbraio 1937, venne ammessa al Postulato il 24 febbraio 1937 a Roma (nella compilazione della scheda personale, ella annota: La Madre M. Nazarena mi ha messo la cuffietta). Il 18 marzo 1938 fece il suo ingresso al Noviziato  a Roma, il 25 marzo 1940 emise la professione temporanea, nelle mani di Madre M. Ascensione Carcò  e il 19 marzo 1946 la professione perpetua nelle mani della Madre M. Espedita Ambrosini, sempre a Roma.

Suor M. Santina ha trascorso i lunghi anni della sua consacrazione a Dio in diverse nostre Comunità: Borgo alla Collina, Roma, Tenno, Firenze, Padova, Trani, Montepulciano, Sant’Eufemia, Gravina di Catania, Altamura, Monza e Sampierdarena, dove è vissuta gli ultimi circa venti anni della sua vita. Nell’Istituto ha ricoperto prima il compito di formatrice delle Postulanti e poi quello di Superiora in diverse comunità; molte sorelle l’hanno conosciuta e vissuto con lei  nel periodo della loro formazione iniziale.  

Lo scorso 2 giugno ha celebrato con lucidità e determinazione i suoi cento anni di vita narrando durante l’omelia la sua vita, il ricordo del primo incontro con il Padre Fondatore, quando, rimasta orfana, fu accolta, insieme alla sorella, nell’orfanotrofio. L’affetto della Madre Nazarena e delle altre consorelle fece maturare in Lei la vocazione alla Vita Consacrata e volle anche lei diventare Madre per tanti orfani. Nel tracciare la sua biografia, ha dato l’esempio di come spendere la vita nell’adesione al progetto di Dio.

In questi ultimi giorni aveva chiesto alla Madre provinciale qualche sorella che le facesse compagnia. Ora noi chiediamo a lei di accompagnarci in questo momento di prova a causa del corona virus, affinché nel cammino incontro al Signore seminiamo in tutto il mondo pace, serenità e speranza nella sua misericordia.

Un caro ed affettuoso saluto a tutte.

                                                         Madre Isabella Maria Lorusso

                                                         Superiora Provinciale

Marino, 19 marzo 2020



Suor M. IOLANDA ALERCIA del Cuore Eucaristico 


 

 

 

Al Battesimo Maria Grazia

Nata a Mistretta (Messina) il 28/06/1937

Figlia di Antononino e Rosa Adelina Tripodi

 

Entrata in Istituto (Messina CM) il 27/09/1958

Ammessa al noviziato (Roma) il 06/10/1959

Professa temporanea (Messina CM) il 07/10/1961

Professa perpetua (Messina CM) il 02/10/1966

 

Deceduta nella comunità

di Villaggio Annunziata il 5 marzo 2020,

al età di 82 anni.




 Carissime Madri e Sorelle,

comunico che questa notte il Signore ha chiamato a sé, dalla casa di Villaggio Annunziata, la nostra carissima Sorella

SUOR M. IOLANDA ALERCIA

Ella era nata a Mistretta (ME) il 28 giugno 1937, aveva ricevuto il sacramento del Battesimo il 5 luglio 1937 e quello della Cresima il 27 giugno 1943, entrambi nella parrocchia “Santa Lucia”, Diocesi di Patti.

Entrata nel nostro Istituto a Messina il 26 settembre 1958, il 3 ottobre 1958 fece il suo ingresso al Postulato a Roma, il 6 ottobre 1959 venne ammessa al Noviziato sempre a Roma, il 7 ottobre 1961 emise la professione temporanea a Messina, e il 2 ottobre 1966 la professione perpetua a Messina, entrambe nelle mani della Madre M. Lina Cavallo.

Suor M. Iolanda ha trascorso gli anni della sua vita consacrata in diverse nostre Comunità: Messina, Trani, Stati Uniti, Australia, Motta D’Affermo, Scicli, Taormina, Torregrotta, San Pier Niceto, Giardini e ultimamente, Villaggio Annunziata dove, nella sofferenza e nella malattia, si è preparata all’incontro con lo Sposo celeste.

Ha vissuto la sua donazione al Signore della messe nel servizio verso le bambine delle nostre Comunità educative, nella Scuola dell’Infanzia e nella catechesi, nella missione verso gli italiani nel periodo vissuto in Australia. Suor M. Iolanda ha manifestato una particolare attenzione e sensibilità verso le sorelle ammalate, affinata anche dalla sua grave malattia. L’ictus e il tumore fulminante allo stomaco hanno chiuso la sua vita terrena.

Preghiamo per questa nostra carissima Consorella, perché purificata dal sangue di Cristo,  possa presto contemplare il volto di Dio e intercedere dal Padrone della messe buoni operai per la pace e per la salvezza di tutti i popoli. Affidiamo a lei anche il compito di pregare  per tutte noi, perché si ravvivi la nostra fede e, come dice Papa Francesco nel messaggio per questa quaresima, accogliamo l’appello a lasciarci riconciliare con Dio, ad obbedire concretamente alla sua volontà, fissando lo sguardo del cuore sul Mistero pasquale per convertirci a un dialogo aperto e sincero con Dio e con le Sorelle.

Un caro ed affettuoso saluto a tutte.

Madre Isabella Maria Lorusso

Superiora Provinciale

 



 
Torna alla pagina precedente