Suor M. Raffaela C. e Suor M. Antonietta G.

> Suor M. Raffaela C. e Suor M. Antonietta G.

 
 

Suor M. RAFFAELA CAMBRIGLIA di San Raffaele l’Arcangelo 

 

 

 

 

Nata a Calvello (Potenza) il 02/07/1929

Figlia di Antonio e Teresa De Stefano

 

Entrata in Istituto (Roma) il 18/11/1958

Ammessa al noviziato (Roma) il 06/10/1959

Professa temporanea (Roma) il 05/10/1961

Professa perpetua (Roma) il 07/10/1966

 

Deceduta nella comunità

di Montepulciano il 2 febbraio 2020,

all'età di 90 anni.

 

 

Carissime Madri e Sorelle,


         oggi, nella festa della Presentazione del Signore, la nostra carissima consorella

SUOR M. RAFFAELA CAMBRIGLIA

ha consegnato la sua vita nelle mani del Padre, dalla Comunità di Montepulciano.

Ella era nata a Calvello (PZ) il 2 luglio 1929, aveva ricevuto il sacramento del Battesimo il 6 luglio 1929 e quello della Cresima il 3 maggio 1940, entrambi nella parrocchia “San Giovanni Battista” di Calvello, Diocesi di Acerenza.

Entrata nel nostro Istituto a Roma, fu ammessa al postulato il 27 ottobre 1958 ed al noviziato il 6 ottobre 1959. Emise la Professione temporanea il 5 ottobre 1961 e la Professione perpetua a Roma, il 7 ottobre 1966, entrambi nelle mani della Madre generale, Madre M. Longina Casale.

Suor M. Raffaela, ha trascorso gli anni della sua vita consacrata in diverse Comunità della Congregazione: Messina, Palermo, Roma CG, Francofonte, ancora Messina e Roma, Monza, Uggiano La Chiesa, Bari, Oria SB e Montepulciano, dove la sofferenza di questi ultimi anni l’ha purificata e resa degna di offrirsi al Padre insieme al suo Figlio Gesù.

Ella, nelle comunità dove è vissuta, ha ricoperto il ruolo di: educatrice dei minori nelle comunità educative e nelle scuole dell’infanzia, vice superiora, responsabile e portinaia, manifestando sempre, con tutti i limiti inerenti alla nostra natura umana, impegno e precisione nel suo lavoro.

Preghiamo per questa nostra carissima Consorella perché, dopo aver offerto la vita al Signore, gliela restituisca piena di doni e di grazie.

Un caro ed affettuoso saluto a tutte.

Madre Isabella Maria Lorusso

Superiora provinciale

 

Marino, 2 febbraio 2020

 



Suor M. ANTONIETTA GAITA dei Ss.Angeli Custodi 


  


Al Battesimo Antonietta Annina

Nata a Montefredane (Avellino) il 13/06/1927

Figlia di Antonio e Giuseppina Bianco

 

Entrata in Istituto (Roma) il 04/03/1949

Ammessa al noviziato (Roma) il 15/07/1951

Professa temporanea (Roma) il 16/07/1953

Professa perpetua (Roma) il 07/10/1958

 

Deceduta nella comunità

di Altamura il 27 gennaio 2020,

all'età di 92 anni.


 Carissime Madri e Sorelle,

         questa mattina, alle ore 9.33, il Signore ha chiamato a sé, dalla Comunità di Altamura, la carissima Consorella:

SUOR M. ANTONIETTA GAITA

Ella era nata a Montefredane (AV) il 13 giugno 1927, aveva ricevuto il sacramento del Battesimo il 16 luglio 1927 e quello della Cresima il 1° giugno 1940, entrambi nella parrocchia “Madonna del Carmine” di Montefredane, Diocesi di Avellino.

Entrata nel nostro Istituto a Roma il 4 marzo 1949, fu ammessa al postulato il 18 marzo 1949 ed al noviziato il 15 luglio 1951. Emise la Professione temporanea il 16 luglio 1953 e la Professione perpetua a Roma, il 7 ottobre 1958, entrambi nelle mani della Madre M. Espedita Ambrosini.

Suor M. Antonietta, ha trascorso gli anni della sua vita consacrata in diverse Comunità della Congregazione: Grottammare, Messina, Trani, Vittorio Veneto, Taormina, Corato, San Pier Niceto, Montepulciano, ancora Messina, Corato e, ultimamente Altamura, dove il Signore l’ha chiamata a testimoniare, pur nella sofferenza, la gioia di vivere e di offrire tutto a Lui per le vocazioni e per il bene della Congregazione.

Ella, nelle comunità dove è vissuta, ha ricoperto il ruolo di: educatrice dei minori, vice superiora e superiora in diverse comunità, portinaia, manifestando sempre impegno e grande capacità di ascolto e di accoglienza.

Preghiamo per questa nostra carissima Consorella perché il Signore, dopo averla purificata con le sofferenze di questi ultimi anni, le apra le porte del paradiso e l’accolga in quella patria dove non c’è più morte, ma gioia eterna.

Un caro ed affettuoso saluto a tutte.


Madre Isabella Maria Lorusso

Superiora provinciale

 

Marino, 27 gennaio 2020



 
Torna alla pagina precedente