News e avvenimenti

Lodare il Signore per le meraviglie

> News e avvenimenti > India > 25° della nostra presenza in India > Lodare il Signore per le meraviglie

Cochin, 1 marzo

 

Cochin, 1 marzo 2014

 

Ecc.za Rev. ma Mons. Francis Kallarakkal, carissimi Confratelli Rogazionisti, autorità civili e religiose presenti,  carissime consorelle, desidero esprimere a nome della nostra Famiglia religiosa un sentimento ringraziamento per essere convenuti oggi qui a conclusione dell’anno di ringraziamento per il 25.mo di presenza delle Figlie del Divino Zelo in India.

Nella circolare inviata al nostro Istituto dicevo: “Desideriamo fare memoria di tale evento per diversi motivi. Innanzitutto, per ringraziare la Ss. ma Trinità  che ci ha concesso di realizzare il sogno missionario del Padre Fondatore di portare il Rogate “nelle Indie”, per averci benedetto con il dono di numerose vocazioni indigene e, anche, per indicare a ogni Figlia del Divino Zelo, soprattutto alle nuove generazioni, che la storia della Congregazione è storia degli interventi di Dio che nella sua misericordia opera in maniera sorprendente e prodigiosa.

Ieri, come oggi, è sempre Lui che conduce “la piccola carovana” per vie, a volte difficili e impreviste, sempre sostenuta dal Pane della vita, Gesù, il Divino Fondatore, in sacramento”.

Venticinque anni di storia fanno emergere che il carisma del Rogate ha trovato in questa terra ricca di profonde tradizioni e di valori spirituali un terreno fecondo perché la parola del Signore fiorisse generando frutti di preghiera e di carità, e anche  quanto le Figlie del Divino Zelo hanno fatto perché una porzione di messe, nel Kerala, e oggi anche in altri paesi dell’India, sperimentasse la cura pastorale di Cristo, il Buon Pastore, attraverso la preghiera e le diverse espressioni dell’apostolato nelle Chiese locali.

L’odierna celebrazione, mentre con il cuore grato ci fa ringraziare il Signore per averci concesso di svolgere la nostra missione per un tempo così significativo, risuona anche come un richiamo per continuare a “esserci” con sempre maggiore consapevolezza, ridestando la convinzione di essere state chiamate e inviate per testimoniare l’amore di Cristo per la  messe delle anime.

Vi invito, pertanto, a pregare perché le opere apostoliche delle comunità, ma soprattutto la testimonianza di una sincera e autentica vita religiosa, siano orientate a condurre a Cristo e all’avvento del suo Regno ogni persona che a noi si avvicina. Lo zelo per la salvezza delle anime e per la diffusione del comando del Signore: “Rogate ergo Dominum messis” possa essere il programma per un rinnovato impegno nella chiesa locale.

Ringrazio ancora una volta tutti per esservi uniti alla nostra gioia e alla nostra preghiera e vi invito a lodare ancora il Signore per le meraviglie che, nella sua misericordia,  ha operato in questi anni di storia sacra; a chiedere la grazia di nuove e sante vocazioni per la nostra famiglia religiosa, di rinnovata fedeltà e spirituale fervore,  di intenso zelo apostolico, così che la vita della Chiesa ne sia rinvigorita e rinnovata.

 

 

Madre M. Teolinda Salemi

Superiora generale

 

- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -

 

 

 

 

 

Auguri pervenuti in India:  (Messico, Curia Generalizia, Sr Concetta Virzì, Laoag MND)

·         Carissima Madre Generale, Madre M. Teolinda a lei e a tutte le Consorelle dell'India i più cari e ferventi Auguri per il primo 25.mo di Presenza del Rogate nel grande affascinante Continente ricco di storia, di filosofia, di contemplazione profonda del Mistero Divino.
Oggi, 28 febbraio 2014, la nostra Comunità ha vissuto il privilegio dell'Adorazione Perpetua e alla presenza di Gesù Sacramentato e abbiamo unito la nostra Lode, Ringraziamento per il grande Dono del Rogate donato al Padre Fondatore e in Lui a tutta la nostra Famiglia 
Religiosa.

Abbiamo posto nel Cuore di Cristo il desiderio di santità che sgorga nel cuore di ogni Figlia del Divino Zelo e nell'impegno di essere testimoni fedeli del pressante invito del Cuore Compassionevole di Gesù.

Abbiamo implorato intercessione di Grazie per la messe Abbandonata di tutto il mondo e una grande fioritura di vocazioni sante per l'India e per tutti i continenti della Terra sempre alla maggior Gloria di Dio Padre e Consolazione del Cuore di Cristo.
Ancora Auguri e sempre stabilmente unite sulla Salda Roccia del Suo Amore.
Le consorelle messicane di Guadalajara: Sr. M Bernaden, Sr. M. Emily. Sr. M. Gilda Lo Conti

 

·         Noi tutte, le Madri Consigliere e le consorelle della Curia generalizia, siamo felici di partecipare, in spirito, ai solenni festeggiamenti per la celebrazione del 25° della nostra presenza in India. Ringraziamo Il Signore che ha benedetto con il dono delle vocazioni,  la nostra opera in codesta terra, e lo supplichiamo perché voglia continuare ad aiutarci  e a rendere la nostra presenza sempre più aderente ai bisogni del popolo.

Ci uniamo anche alla gioia delle quattro Sorelle che emettono la professione perpetua e imploriamo per loro perseveranza, operosità nello Spirito del Rogate e fecondo apostolato vocazionale.

Con tanto affetto fraterno e preghiera vi abbracciamo tutte. Le Madri Consigliere e le Consorelle della Casa generalizia

 

 

·         Carissima Madre Generale,  Suor M. Rosa Graziano e  consorelle presenti in India,

con  molta commozione e gioia mi unisco alla solenne celebrazione del 25°  della presenza della nostra Famiglia Religiosa in India. Porto nel mio cuore la memoria degli inizi umili e faticosi, ma carichi di speranza, perché consapevole di essere portatrice, insieme alle altre consorelle, di un grande dono per la Chiesa in India: il Rogate di Cristo. Ricordo  i volti luminosi dei bambini, il sorriso sereno degli adulti, l’accoglienza affabile del Vescovo, dei sacerdoti e dei parroci e il loro interesse per quanto si iniziava a realizzare. Non posso dimenticare con quanta fiducia le famiglie affidavano le loro figlie, desiderose di conoscerci e condividere la nostra vita di consacrate, alla nascente comunità e con quanto interesse partecipavano alle nostre iniziative.

 

Il Signore, con la sua grazia e la generosa disponibilità di tanti cuori giovanili, ha fatto crescere in questi anni il piccolo seme, piantato in codesta terra baciata dal sole tropicale e  irrorata da ricche e abbondanti piogge.  In 25 anni  quel seme è cresciuto al punto che, diventato rigoglioso, ha potuto estendere i suoi rami in diversi luoghi non solo del Kerala, ma anche in altri stati dell’India.  Ho seguito passo passo  questa crescita accompagnandola con la preghiera e con profonda gratitudine verso il Padrone della messe e verso tutte le persone, vescovi, sacerdoti, laici, famiglie che ci hanno sostenuto, accompagnato e incoraggiato.  Mi unisco  adesso al rendimento di grazie per la missione che le giovani Figlie del Divino Zelo in ogni comunità realizzano a favore dell’infanzia, dei giovani, delle donne e di tutto il popolo di Dio, facendosi continuamente attente ai bisogni di educazione, di crescita umana e spirituale di tutti.

 

Imploro su tutte grazie e benedizioni  affinché, di fronte ai repentini cambiamenti sociali, per mezzo loro l’annuncio del Vangelo possa raggiungere il cuore di ogni persona, e  nuovi  apostoli, numerosi, santi e ferventi, impetrati dalla preghiera incessante, possano sgorgare dal Cuore di Gesù. La loro testimonianza, sia vangelo vivente,  ispirata alla vita e all’insegnamento di Sant’Annibale Maria e della Venerabile Madre Nazarena, e possa ancora indurre altre giovani a scegliere Gesù come Sposo per amarlo con tutto il cuore e dedicarsi come Lui e Con Lui a servizio del prossimo. La Chiesa locale accompagni  il loro impegno e lo sostenga con la preghiera fiduciosa e fervente perché veramente possano aiutare ogni persona vivere la vita come vocazione secondo il progetto di Dio.

Un caro saluto a ciascuna di loro e a quanti ancora conservano il ricordo dei primi anni della nostra davvero speciale comunità.  Con grande affetto in Gesù, assicuro a tutti la mia preghiera insieme al grato ricordo.  Suor M. Concetta  Virzì  fdz

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 
Torna alla pagina precedente