Consorelle defunte

Suor M. Annunziatina Viscanti

> Consorelle defunte > Decedute anno 2018 > Suor M. Annunziatina Viscanti

Montepulciano, 29 giugno 2018

 

Suor M. ANNUNZIATINA VISCANTI dei SS. Angeli Custodi


Suor M. Annunziatina Viscanti.jpgAl battesimo Rosa

Nata ad Altamura (BA) il 30/11/1924

Figlia di Donatangelo e Faustina Popolizio


Entrata in Istituto (Roma) il 11/07/1946

Ammessa al noviziato (Roma) 16/07/1949

Professa temporanea (Roma) 15/07/1951

Professa perpetua (Messina C.M.) 16/07/1957


Deceduta nella comunità di Montepulciano

il 29 giugno 2018 all’età di 92 anni.



Carissime Madri e Sorelle,


comunico che oggi, secondo giorno del triduo di preparazione alla celebrazione del 1° Luglio, il Signore ha chiamato a sé, dalla comunità di Montepulciano, la nostra carissima consorella


SUOR M. ANNUNZIATINA VISCANTI


Ella era nata ad Altamura il 30 novembre 1924; aveva ricevuto il sacramento del Battesimo il 4 dicembre 1924 nella parrocchia  di Santa Teresa e quello della Cresima il 12 maggio 1945 nella Cattedrale di Santa Maria Assunta, entrambi ad Altamura.

Entrata in comunità a Roma il 7 luglio 1946, fu ammessa al Postulato il 10 luglio 1946 e al Noviziato il 16 luglio 1949 sempre a Roma, dove emise anche la professione temporanea il 15 luglio 1951, nelle mani della Madre M. Espedita Ambrosini, e la professione perpetua il 16 luglio 1957 a Messina, nelle mani della Madre M. Lina Cavallo.

Suor M. Annunziatina ha trascorso i lunghi anni della sua consacrazione a Dio in diverse nostre Comunità: Vittorio Veneto, Messina, Oria San Pasquale, Firenze, Casavatore, Borgo alla Collina, Montepulciano, svolgendo sempre con impegno e passione diversi servizi: cucina, guardaroba, autista, assistenza minori. L’ultimo tratto della sua vita, circa venti anni, l’ha trascorso a Montepulciano nel servizio della portineria, fino a quando la malattia ha interrotto la sua attività, preparandola silenziosamente, nella sofferenza, all’incontro con lo Sposo celeste.

Preghiamo per lei, per i parenti e per tutte noi, perché si ravvivi la nostra fede e la nostra speranza nel mistero della morte e, quando il Signore verrà per le nozze, ci trovi pronte e con la lampada accesa.

Chiediamo a Suor M.  Annunziatina di intercedere dal Signore, per ciascuna di noi, l’impegno in un vero cammino di santità e, per la Chiesa e la Congregazione, il dono di sante vocazioni che, sull’esempio dei Santi Apostoli Pietro e Paolo, di cui celebriamo oggi la solennità, annunzino con coraggio il Vangelo di Cristo.

Un caro ed affettuoso saluto a tutte.

Madre Isabella Maria Lorusso

  Superiora Provinciale

Marino, 29 giugno 2018

 

 
Torna alla pagina precedente